ImproLabArt i nostri corsi

Qui puoi trovare tutte le informazioni e le news sui nostri corsi di formazione, ma non esitare a contattarci per avere informazioni ulteriori

L'IMPROVVISAZIONE TEATRALE 

IL MOMENTO DI CREAZIONE DELL'ATTORE

Al contrario di quanto il termine possa lasciare immaginare, improvvisare è questione di studio e allenamento ed è il miglior strumento creativo dell'attore, nonché la base della scrittura scenica. La capacità di improvvisare deve essere allenata, ed è strumento fondamentale per la creazione di uno spettacolo. Nelle improvvisazioni si hanno pochissimi elementi di partenza. Si potrebbe avere un tema che descrive la situazione e la circoscrive (ad esempio due personaggi che aspettano il treno alla stazione); Si può avere una indicazione di stile (ad esempio: l’improvvisazione dei due che aspettano il treno eseguita in modo naturalistico sarà diversa dalla stessa improvvisazione eseguita in modo grottesco, o astratto o danzato). Magari dell'improvvisazione si ha solo un titolo. Tutto il resto dello sviluppo è delegato agli attori presenti, che dovranno essere in grado di ricreare dal nulla un mondo, una scena, anche con dialoghi, seguendo delle regole semplici che li orientino nella continua scoperta che li porterà ad agire. Spesso in scena ci si trova in difficoltà quando non si sa cosa fare. Ad esempio davanti a un personaggio muto, o con poche battute ci si può sentire in un grande disagio, invece quel vuoto di idee è il più grande dono che può arrivare a un attore perché la scoperta è dietro l'angolo. Questa è esattamente la stessa condizione in cui si trova una persona davanti all'improvvisazione: un foglio bianco dove iniziare a disegnare, normalmente con pochissime indicazioni o con un vago soggetto. Come salvarsi?

53396362_10218994771764299_1901446171570733056_n.jpg

Stefano Cenci,

attore, autore e regista impegnato in un personale percorso di ricerca e creazione sul rito rinnovato della scena: il Teatro dell'Umano. Formatosi a metà anni '90 alla Scuola di Teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone, e dopo i primi anni di lavoro tra Bologna (Arena del Sole e Comunale) e Parma (dove collabora lungamente e a diversi spettacoli col Teatro Due) approda alla Compagnia della Fortezza del carcere di Volterra diretta da Armando Punzo dove per oltre dieci anni sarà assistente alla regia e attore nei pluripremiati spettacoli della compagnia. Parallelamente inizia il suo percorso di ricerca e direzione artistica, creando nel territorio di Soliera (MO) Arti Vive Festival, la stagione teatrale, i laboratori permanenti e dedicandosi alla creazione di spettacoli figli di questo continuo esplorare l'arte teatrale.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO:

Attraverso i nostri limiti biologici.

Esercizi fisici atti a scoprire cosa possiamo e cosa non possiamo fare.

Agire nello spazio da soli e col gruppo di lavoro. Oltre o ai confini delle possibilità delle leggi della fisica e della resistenza umana. Il cervello come subalterno del corpo.

Essere, fare, dire.

Rispondere alla domanda del che faccio? partendo dal rispetto della gerarchia che ti impone sulla scena prima di essere, di avere una necessità che ti fa mettere in movimento, e rispondere a questa necessità con l'azione (cioè fare) e con il dire come protesi dell'azione.

Le regole dell'improvvisazione. 

- Raggiungere uno Stato di partenza, essere. Alcune tecniche per caratterizzare un “personaggio”.

- Dare un obiettivo al proprio “personaggio” che sia motore dell'azione.

- L'uso della parola.

- La relazione con l'altro in scena: quando si entra o esce dalla scena? Come ci si accorda su chi guida l'improvvisazione? Come si capisce quando finisce? Quale è la struttura dell'improvvisazione?

- La relazione con il pubblico attraverso l'equilibrio di pieni e vuoti.

– Allenare l'accadimento e allenare la conservazione e la liveitazione dell'improvvisazione.

Luogo:

-ILA APS, Via XXV Aprile, 7 - 44042 - Cento (FE)

Quando:

Sabato 23 Aprile dalle 10.00 alle 18.00 con breve pausa pranzo

Domenica 24 Aprile dalle 10.00 alle 18.00 con breve pausa pranzo

Costi:

Tessera associativa (annuale): € 15

Costo del seminario: € 100

Iscrizione:

Termine, entro sabato 9 Aprile '22, salvo esaurimento posti.

Dopo tale data contattare direttamente l'associazione.

1+1=1 Workshop di Improvvisazione Teatrale
 
Impro Zone laboratori.jpg

Due giornate per scoprire senza impegno cosa vi può dare il teatro e l’improvvisazione teatrale. Un  percorso di avvicinamento a quest’arte fatto in modo divertente. Non c’è bisogno di avere esperienza teatrale ma solo la voglia di mettersi in gioco. Sì, perché giocheremo tanto e attraverso la capacità didattica dell’aspetto ludico impareremo come utilizzare le creatività e la comunicazione.

Scegli se fare una giornata, scegli quale e se le vuoi fare tutte e due il prezzo non cambia ne paghi solo una

Sedi:

- Sede di Cento (FE), Via Venticinque Aprile 7

Quando:

23 e 24 aprile dalle 14.30 alle 17.30

Costi:

Tessera associativa (annuale): € 15

Costo del singolo pomeriggio: € 20

 
DSCF3485.jpg
Corso di Improvvisazione per principianti
 

Corso di formazione di improvvisazione teatrale per chi vuole scoprire questa affascinante e divertente arte e non ha esperienza. Il corso è aperto a tutti e non necessità di pregressa esperienza teatrale. Se hai bisogno di informazioni contattaci!

Durata: da ottobre a maggio, prima lezione di prova gratuita.

Sedi:

- Sede di Cento (FE), Via Venticinque Aprile 7

- San Pietro in Casale (BO), presso LIVE MUSIC SCHOOL  Via Genova 26 (BO)

- Ferrara 

Corso di Improvvisazione intermedio

Corso di formazione di improvvisazione teatrale per chi ha già una minima esperienza di Improvvisazione tatrale o di Teatro di prosa. Il corso si sviluppa sulle tecniche dell'improvvisazione con lo scopo di realizzare spettacoli di improvvisazione durante l'anno di corso. Per ogni informazione contattaci!

Durata: da ottobre a maggio, prima lezione di prova gratuita.

Sedi:

- Sede di Cento (FE), Via Venticinque Aprile 7

- San Pietro in Casale (BO), presso LIVE MUSIC SCHOOL  Via Rubizzano, 67/a (BO)

- Ferrara 

DSCF3624.jpg